LA STORIA DI GIANNI E IVANA

LA STORIA DI GIANNI E IVANA

#unacasaalgiorno

 

Gianni e Ivana abitano qui da parecchio tempo.

Una casetta singola, l’entrata per conto suo, qualche vicino affianco giusto giusto per non sentirsi troppo fuori dal mondo. E di questi periodi poi, anche il sorriso e il saluto di un semplicissimo ‘vicino di casa’, sono un toccasana per l’anima.

 

Gianni e Ivana sono una coppia di signori sulla settantina, brave persone, persone a modo, che ci accolgono ogni volta con il sorriso sulle labbra.

Filippo li ha inseguiti a lungo: forse il primissimo appuntamento con loro risale al 2012 o 2013…

 

E’ difficile, è veramente difficile dopo tanti anni che abiti in un posto, pensare di poterlo lasciare.

Soprattutto è difficile quando sei alla soglia di quell’età dove tutto comincia a diventare pesante. Dove anche il solo pensiero di cominciare a fare gli scatoloni per il trasloco diventa angosciante.

 

Qui loro hanno un po’ tutto quello che serve.

Due camere, perché anche se si è solo in due, 2 camere sono fondamentali. Una per dormire e l’altra per stirare, per gli armadi, per un piccolo studio, per un lettino in più per i nipotini.

Il soggiorno separato dalla cucina, ormai merce rara nelle abitazioni più moderne. E per le donne vecchio stampo, la cucina chiusa per conto suo, significa sbizzarrirsi ai fornelli, per preparare i grandi pranzi che riuniscono la famiglia nei giorni di festa.

Un bagno, perché un solo bagno spesso è più che sufficiente per una famiglia. Quanto tempo ci passi in bagno durante la giornata?! Spesso e volentieri, chi ne ha due, finisce poi per usarne regolarmente sempre e solo uno.

E allora molto meglio quella stanza in più che fa da disbrigo, da ripostiglio, da enorme lavanderia! Gianni e Ivana hanno anche quella! E nella quotidianità, è centomilavolte più utile questa!

 

Perché quindi andarsene di qui?!

Perché spostarsi da una casetta singola, da quello che viene considerato un sogno per moltissime famiglie, “la casa singola…”?!

…e tra le altre cose, una casa tutta la pian terreno, senza odiosissime scale da fare su e giù, che rompono già quando si è giovani (soprattutto quando è ora di pulirle 😊)

 

Se fosse stata in pieno centro, Gianni e Ivana da qui non se ne sarebbero mai andati!

Più l’età avanza -e puoi essere anche la persona più in gamba che esiste- più diventano necessarie le piccole comodità quotidiane. La spesa sotto casa, il dottore a piedi, la farmacia a portata di mano. Per due persone di settant’anni, diventa pesante aver bisogno dell’auto -sempre- tutti i giorni.

 

Per noi giovani non è un problema, l’auto, anzi -due auto- una il marito e una la moglie, ci sono ormai in tutte le famiglie. Per andare al lavoro, per portare i bimbi a scuola, a calcio, a pallavolo, l’auto è un elemento vitale nella nostra quotidianità.

Ma per due persone in là con gli anni, più l’auto rimane in garage, e meglio è!

 

Per questo Gianni e Ivana hanno scelto di spostarsi da qui, e di lasciare ad una giovane famiglia l’opportunità di realizzare il sogno della casa singola.

 

Qui i tuoi ragazzi potranno giocare a pallone in cortile in tutta libertà.

Qui potrai organizzare una grigliata in compagnia con gli amici, per festeggiare la fine di questi giorni di reclusione forzata.

Qui potrai goderti la tua casa in tutta libertà, senza famiglie chiassose sopra o sotto la testa, senza regole condominiali da rispettare alla lettera.

 

Se la cosa ti ispira, dai un’occhiata all’annuncio ufficiale che trovi CLICCANDO QUI

 

Ci vediamo, e speriamo molto presto, in agenzia!

Davide, Leo, Elena, Filippo

 

#unacasaalgiorno
#tuttiinsiemeneusciremo
#tuttoandràbene
#CasaLab
#casamonselice
#vendocasaoggi
#latuaagenziaimmobiliarediriferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.